Louis Vuitton city bags: una storia naturale. Ediz. illustrata

di
Rizzoli, 2013
Collana: Arte
In commercio dal: 2013
Pagine: 397 p.,
ISBN: 9788817069991

85,50

-5%

Opzioni di pagamento

Descrizione

Le City Bags di Louis Vuitton, nate agli albori del Novecento, rappresentano oltre cent’anni dopo – la quintessenza del marchio. Il monogramma della maison, ben visibile su ciascun pezzo, è diventato leggendario. La Steamer, sacca da biancheria creata nel 1901 per i grandi bauli che accompagnavano le signore in viaggio, inaugura la produzione della casa che – nel corso dei decenni successivi – avrebbe creato una gamma infinita di modelli. L’alto tasso di creatività è la formula di un volume che documenta un ricchissimo archivio storico e classifica la produzione della casa come i naturalisti del Settecento fecero con il mondo animale e vegetale. Meravigliose tavole illustrano la nascita e l’evoluzione dei modelli, elencano le famiglie di borse con varianti e riedizioni, descrivono l’anatomia dei singoli “esemplari”. Alla classificazione sistematica si affianca un backstage della lavorazione: il taglio delle pelli, gli strumenti, la selezione dei colori, le campagne pubblicitarie storiche, senza trascurare le collaborazioni celebri e i pezzi unici di nomi del calibro di Zaha Hadid, Vivienne Westwood, Helmut Lang. Con testi di Colombe Pringle, Mariko Nishitani, Rei Kawakubo, Takashi Murakami, Yayoi Kusama e Deyan Sudjic.

    Louis Vuitton city bags: una storia naturale. Ediz. illustrata