La comunità internazionale e i rifugiati ebraici fra le due guerre mondiali

di Giuseppe Motta
Rubbettino, 2024
Collana: Storia e Archeologia
In commercio dal: 2024
Pagine: 224 p.,
ISBN: 9788849874051

19,00

-5%

Opzioni di pagamento

Descrizione

Il volume analizza la questione dei rifugiati di origine ebraica fra Grande Guerra e Rivoluzione russa, ascesa del nazismo e crisi delle istituzioni internazionali. Gli eventi del primo dopoguerra colpirono in maniera traumatica la popolazione ebraica dei vecchi Imperi e causarono un costante flusso di rifugiati ed emigrati, ai quali per la prima volta si cercò di dare una risposta internazionale grazie alla Società delle Nazioni e all’Alto Commissariato per i rifugiati. Sulla base della consistente documentazione di queste istituzioni e di organizzazioni come il Joint Distribution Committee, l’autore analizza le conseguenze del tragico processo degenerativo dello Stato Nazione, soffermandosi sull’impatto che la questione dei rifugiati ebbe per l’evoluzione della comunità internazionale.

    La comunità internazionale e i rifugiati ebraici fra le due guerre mondiali